venerdì 20 dicembre 2013

INGANNEVOLE E' IL CUORE PIU' DI OGNI COSA... JT LEROY...."Cherry Lips"

Happy friday guys!

Qualcuno di voi non ha mai sentito parlare di JT Leroy?

Circa nove anni fa, non mi ricordo nemmeno come, mi sono imbattuta nel libro INGANNEVOLE E' IL CUORE PIU' DI OGNI COSA, scritto appunto da JT Leroy. Fin da subito la storia "agghiacciante" mi ha colpita, tanto che poi alla fine ho letto tutti e tre i libri.

SARAH


**Sarah ha dodici anni, è ancora un bambino. Sì, un bambino: il nome d'arte lo prende dalla madre, una "lucertola da parcheggio", come vengono chiamate le prostitute che nel West Virginia battono le stazioni di servizio, una madre adorata e volubile, capace di abbandonarla per il primo camionista che le offra il miraggio di una vita diversa. Sarah desidera fare il suo stesso mestiere. Lei lo incoraggia: lo traveste per gioco da donna, e lui inizia a rubarle gli abiti dall'armadio. Comincia così un viaggio avventuroso, magico e doloroso, fatto di droghe e prostituzione.**

INGANNEVOLE E' IL CUORE PIU' DI OGNI COSA


**E' la storia di Jeremiah che ha solo quattro anni quando scopre che i suoi genitori non sono quelli che lo hanno cresciuto: la sua vera mamma è Sarah, una ragazza che lo ha partorito ancora adolescente e che finalmente ha ottenuto la tutela. Sarah trascina Jeremiah in una vita nuova, diversa e terribile. Eppure giorno dopo giorno il bimbo accetta le regole che gli vengono imposte, i travestimenti, la vita randagia da uno Stato all'altro, nel cuore di un'America marginale, tra roulotte fatiscenti, anfetamine buttate giù come aspirine, hamburger riesumati dalla spazzatura, fra la disperazione degli spostati che si fabbricano la droga in cantina e la dolcezza delle cameriere dei diners.**


LA FINE DI HAROLD


**Polk Street, San Francisco. Sui marciapiedi, una folla di prostituti adolescenti travestiti. Un tizio inizia a bazzicare la zona, conquistandosi la fiducia dei ragazzi. A JT regala Harold, una minuscola lumaca in un bicchiere di plastica, da accudire e nutrire: da allora la lumaca diventa uno strano animale da compagnia..**

In questi libri, Jeremiah, racconta la sua infanzia.
Sarah,la madre, quando dà alla luce il piccolo Jeremiah ha soltanto quattordici anni; ha tentato in ogni modo di sbarazzarsi del bambino, ma il proprio padre, un predicatore fanatico, glielo impedisce, e Jeremiah viene dato in adozione. Quando Sarah compie diciotto anni decide di riprendersi il figlio, facendo causa alla famiglia adottiva e vincendola. Da quel momento la vita di Jeremiah cambia completamente , essendo suo malgrado costretto a trascorrere l'infanzia e l'adolescenza con la mamma tossicomane e prostituta, vivendo per strada o se "l'incasso" della madre andava bene, in qualche squallida stanza di motel,  tranne in rari momenti in cui viene temporaneamente affidato ai nonni materni, dove ben più che sulla strada, subisce molestie e abusi di ogni tipo, diventando ben presto anch'egli tossicodipendente. A tredici anni, definitivamente abbandonato da Sarah, incontra due musicisti falliti, Laura Albert e Geoffrey Knoop, che lo conducono in un consultorio per ragazzi disagiati, dove incontra lo psicoterapeuta Terrance Owens che inizia su di lui una terapia risolutiva per dare una svolta alla sua vita.
Infatti gli suggerisce di raccontare tutta la sua infanzia "nero su bianco"! E lui lo fa, con lo pseudonimo TERMINETOR, infatti Jeremiah Terminetor Leroy (JT LEROY)
Pubblicati i libri, diventa un fenomeno mediatico "amico" di tante star del cinema e della musica.
Shirley Manson dei Garbage gli ha pure dedicato una canzone, "Cherry Lips"
Asia Argento dei libri di JT ne fece pure un film. Nel cast ci sono attori come Michael Pitt, Marylin Manson, Ornella Muti, Peter Fonda e Winona Rider. Ecco il trailer 







Cavoli erano anni che non lo vedevo, che impressione. Quando leggevo i libri ero scioccata, piangevo perfino alla fine di ogni capitolo, perchè veramente questo povero bimbo non ha vissuto la sua infanzia come ogni bambino ha il diritto di vivere.

Anni dopo, lo scandalo! Era tutta una bufala, un imbroglio! E allora ti senti anche presa per il culo! Per carità sono contenta che queste cose non siano successe veramente
Ecco il libro che racconta tutta la verità e come è nato il personaggio di JT Leory.


**Nel gennaio del 2006 il "New York Times" rivela che dietro le fattezze del misterioso J.T. Leroy si nasconde il volto di Savannah Knoop. I lettori ne sono sbalorditi: l'ex gigolò gay dei camionisti, consacrato da pubblico e critica come l'enfant prodige della narrativa americana, era impersonato in realtà da una ragazza di San Francisco; a scrivere i libri era invece la cognata, Laura Albert. L'imbroglio J.T. Leroy è la vera storia di Savannah Knoop e della sua bizzarra doppia vita. Ed è la storia dell'abbandono della sua precedente, precaria identità di emarginata, per rivestire invece i panni di una star osannata da artisti e celebrità del calibro di Courtney Love, Madonna, Winona Rider, Calvin Klein, Gus Van Sant. Per la prima volta, Savannah racconta la sua verità. Di come essere stata percepita come un ragazzo le abbia regalato una sicurezza e un'autostima prima impensabili. Del suo lancinante affaire con Asia Argento. Del tentativo di sfuggire al controllo della Albert sul suo personaggio ponendo dei limiti al gioco e, finalmente, realizzando l'impossibilità di portare avanti un'esistenza congelata nel perimetro angusto di una finzione.**






 Savannah Knoop alias JT Leroy


Se vi ho almeno un pò incuriosito, vi consiglio di leggere i libri, consapevoli che non c'è niente di vero, per fortuna! Però, ne vale la pena!

Come vi anticipavo, Shirley Manson dei Garbage gli ha dedicato una canzone, e con "Cherry lips" vi lascio e e vi auguro un buon weekend!

A presto!

Anna